Sardegna bis

Dal 26 Settembre al 1 Ottobre 2020
SpaziOso
BARZELLETTE
LIBRI
VIDEO MUSICA
FOTO DIGITALI
FOTO DIVERTENTI
CURIOSITA'
POKER
RICETTE
SARDEGNA
ZAGABRIA
BELGRADO
SARAGOZZA
LAGHI ALPINI
MADRID
BERNINA EXPRESS
TURCHIA
BUDAPEST
BOAVISTA
AMSTERDAM
SUDAFRICA
NAPOLI E DINTORNI
ISOLA DI MAFIA
VALENCIA
COSTA AZZURRA
ORTONA
NAMIBIA
OMAN e DUBAI
TIBET e CINA
ISOLE EOLIE
PRAGA
CAMBOGIA
SIVIGLIA
CRACOVIA
NEW YORK
MAROCCO
COPENAGHEN
SAN PIETROBURGO
ALBANIA
SANTORINI
RIGA
ZANZIBAR
ISLANDA
GIAPPONE
EDIMBURGO
BARCELLONA
PROVENZA
ALBANIA e CORFÙ
INDIA
MOSCA
SARDEGNA bis
ALTRI
Ultimamente spesso guardo i vecchi film già visti e penso che sarebbe bello rivedere i posti dove sono già stata. Alcuni direbbero che è l'invecchiamento quello che mi ha fatto cambiare idea. Io invece direi che è colpa del Covid. Magari sono anche un po' più saggia. Il desiderio di viaggiare non mi ha abbandonata, solo che è diventato molto difficile spostarsi. Il 2020 sarà ricordato come l'anno da dimenticare. Io me lo ricorderò come l'anno in cui ho cambiato casa, l'anno in cui mio marito ha lavorato da casa, l'anno in cui non abbiamo fatto nessun viaggio…Spero che ancora possa succedere qualcosa di bello anche se le cose che ho nominato non sono state brutte.

Siamo stati due settimane in Croazia come tutti gli anni e abbiamo passato dei bei momenti con i familiari e gli amici. Appena tornati dalle vacanze avevo una gran voglia di ripartire. Anche se mi ero quasi convinta che per quest' anno mi andava bene rimanere a casa, non ho resistito ed ho dovuto cedere. Ho trovato i biglietti aerei per Alghero e volevo rivedere gli amici che vivono a Sorso. Ci siamo conosciuti in viaggio in Giappone e da subito siamo stati in sintonia. Abbiamo passato dei bei momenti insieme e non dubitavo che saremmo stati bene anche in un altro luogo. La Sardegna è meravigliosa e il ricordo di 11 anni fa è bellissimo. Abbiamo rivisto alcuni posti ed allargato la conoscenza. Il soggiorno è stato breve, 5 giorni, ma trascorsi alla grande e in ottima compagnia. Ieri un'amica è rimasta stupita quando le ho detto che siamo stati solo pochi giorni. Mi ha detto che pensava molto di più viste le foto dei diversi posti. Il tempo dipende da come lo usi; può essere tanto e poco. Credo di aver fatto un bel programma e non per vantarmi, l'organizzazione è la mia specialità.

Siamo stati due giorni ad Alghero in un albergo nel centro storico, La Margherita & SPA. Ci hanno assegnato una camera con vista mare ed è stata una bella sorpresa perché ne avevamo prenotato una con vista cortile. Nonostante l'arrivo in tarda serata, quasi a mezzanotte, siamo andati a fare una passeggiata. Volevamo vedere e annusare il mare da vicino e bere un bicchierino di amaro sardo prima di andare a letto. Sentire ululare il vento durante la notte era molto piacevole. A me basta stare vicino al mare per trovare la bellezza in tutte le situazioni.

La mattinata era nuvolosa, ed è iniziata con una allegra sfilata di Fiat 500 storiche. Mentre camminavano sul lungomare il cielo diventava sempre più sereno e quando abbiamo raggiunto Magic Beach Bar situato in spiaggia splendeva il sole. Il tempismo era perfetto per prendere una birra fresca in un luogo magico. Girovagare senza meta per le viuzze di Alghero senza seguire una guida turistica era il modo giusto per godersi la città. Tra il Museo del corallo, la chiesa di San Francesco, pranzo e cena con le specialità tipiche i due giorni sono volati.

Le antiche mura di Alghero Lungomare di Alghero

Il terzo giorno sono arrivati i nostri amici e siamo andati a casa loro, a Sorso. Finalmente abbiamo conosciuto Yoko, il cane nero difficile da fotografare. Mi è sembrata molto felice per averci conosciuti. Saltava davanti a noi senza saltarci addosso, un labrador bello e vivace. Renato e Marina ci hanno portato a cena in un ristorante affacciato sul mare dove abbiamo assaporato il mare mangiando le ostriche, i gamberi rossi crudi e tanta altra roba buona. Durante la serata ci ricordavamo i momenti passati insieme in Giappone, eravamo felici.

Volevano portarci ad Asinara, ma causa tempo incerto, hanno scelto di saltarla per questa volta. Siamo andati alla loro spiaggia, che conoscevamo dalle foto. Una spiaggia sabbiosa dove non c'è mai tanta gente ne anche in agosto. A piedi nudi abbiamo camminato entrando nel mare che non ci è sembrato molto freddo. Dopo il pranzo in casa e il riposo pomeridiano, nel tardo pomeriggio siamo andati a Porto Torres. Visitare la Basilica di San Gavino, che non abbiamo visto prima è stata una bella novità e scoperta. Non sono rimasta sorpresa quando ho letto che è la chiesa romanica più grande della Sardegna. La sua dimensione è davvero molto grande. In porto abbiamo fatto un aperitivo prima della cena in pizzeria. Come d'abitudine abbiamo ordinato 4 pizze uguali e 4 birre. Questo si chiama essere uniti; uno sceglie e altri si accodano.

Noi due e mare di Sardegna Argentiera è una vecchia miniera abbandonata - peccato Selfie con gli amici Un bagno nel mare cristallino di Sardegna

Abbiamo apprezzato molto la visita di un posto particolare e insolito, ricco di storia e purtroppo abbandonato a se stesso. Argentiera è un villaggio minerario, a metà strada tra Alghero, Stintino e Porto Torres. Dal 1867 qui si estraevano piombo argentifero e zinco, fino al 1962 quando è stata chiusa la miniera. Situato in una baia con due spiagge accanto incorniciate dalle rocce argentate si presenta ai visitatori come un quadro. Ecco, perché Renato che fa il pittore ha scelto di portarci qui!

La giornata era splendida come il luogo. Il mare di una trasparenza esagerata e non si poteva rifiutare l' invito. La temperatura del mare non aveva nessuna importanza. Ci siamo tuffati tutti e quattro e io e Marina abbiamo eseguito una coreografia improvvisata per quel momento. Era l'ultimo giorno di settembre e l'ultimo bagno di stagione... per noi ospiti in Sardegna. Loro due sicuramente continueranno a farlo ancora. Prima di tornare a casa abbiamo avuto l'occasione di rivedere un luogo che ci è rimasto impresso quando la prima volta siamo stati in Sardegna. Stintino e La Pelosa, la spiaggia famosa per la bellezza e soprattutto il mare con i suoi colori sono riusciti incantarci anche la seconda volta. Il voto 10.

Sulla spiaggia di sabbia senza scarpe La cattedrale di Sassari La pelosa, una delle spiagge più bella di Sardegna Marina e Bianca posano per la foto

E' arrivato il giorno di rientro; il volo nel pomeriggio ci ha permesso di visitare Sassari. Ci siamo fati fare la foto ricordo davanti alla Cattedrale di San Nicola che purtroppo era chiusa. Un turista che abbiamo incontrato una sera in un bar a Alghero ci ha detto che gli è piaciuta molto Sassari perché è autentica. Credo che intendeva che sia meno turistica e capisco questa opinione. In aeroporto abbiamo salutato gli amici e il mio pensiero era che mi mancheranno. La sera il giorno dopo mi è arrivato il messaggio di Marina; ci mancate.

Yoko è la femmina di Labrador
Foto by Marina Boi

SARDEGNA bis