Barzellette

SpaziOso
BARZELLETTE
Buon Sesso
Circolo Vizioso
Corrida
Soldati
Mogli e mariti
La morale
Carabinieri
Umorismo nero
Le bionde
LIBRI
VIDEO MUSICA
FOTO DIGITALI
FOTO DIVERTENTI
CURIOSITA'
POKER
RICETTE
SARDEGNA
ZAGABRIA
BELGRADO
SARAGOZZA
LAGHI ALPINI
MADRID
BERNINA EXPRESS
TURCHIA
BUDAPEST
BOAVISTA
AMSTERDAM
SUDAFRICA
NAPOLI E DINTORNI
ISOLA DI MAFIA
VALENCIA
COSTA AZZURRA
ORTONA
NAMIBIA
OMAN e DUBAI
TIBET e CINA
ISOLE EOLIE
PRAGA
CAMBOGIA
SIVIGLIA
CRACOVIA
NEW YORK
MAROCCO
COPENAGHEN
SAN PIETROBURGO
ALBANIA
SANTORINI
ALTRI

Buon Sesso

Maria, una ragazza giovane e carina, vive in un piccolissimo paesino di appena 200 anime sugli Appennini. Un giorno va in chiesa in piazza del paese a confessarsi.
- Padre, ho peccato.
- Dimmi figliuola i tuoi peccati.
- Sono stata con Marco…
- Sì? E cos'è successo?
- Ci siamo baciati, ci siamo toccati un po' dappertutto e alla fine..., sa padre..., l'ho preso in bocca.

Il prete dopo un attimo di pausa diventa rosso in faccia e va su tutte le furie.
- Cosa? Orrendo! Oh Dio, è possibile che nel mio paese succedono queste cose? Vergognati Maria, hai disonorato Dio, la nostra madre Chiesa, la tua famiglia e te stessa. Fuori di qui e non farti mai più vedere in questa chiesa.
Povera Maria, molto religiosa e devota, esce fuori dalla chiesa tutta in lacrime. Non avrebbe avuto la pace finché non avesse avuto il perdono. Pensandoci un attimo, arriva alla conclusione che il suo paese è molto piccolo, il prete molto vecchio e conservatore e che in un paese un po' più grande forse hanno delle vedute più ampie. Così il giorno dopo viene nella sede del comune, una cittadina di oltre 5000 abitanti. Entra nella chiesa e ripete il discorso al prete. La reazione era pressoché uguale come nel suo paesino.

Il giorno dopo decide di andare a Firenze. La gente è più moderna, meno tradizionalista e forse là avrebbe avuto il perdono. Entra nella cattedrale e si confessa, ma anche questa volta il prete si arrabbia e l'ha espelle dalla cattedrale dicendole di non farsi più vedere.

Dopo un pianto durato più di mezz'ora, prende l'ultima decisione: va a Roma, direttamente a Vaticano e se non le danno il perdono porrà fine alla sua miserabile vita. Così a Vaticano va dal prete e si confessa di nuovo:
- Padre, ho peccato.
- Raccontami cara figliuola.
- Sono stata con Marco…
- E cosa hai fatto con lui?
- Sa padre, ci siamo accarezzati, baciati e alla fine…me l'ha messo in bocca.
- Va bene figliuola, dici 10 Padre Nostro e 5 Ave Maria e sei perdonata.

La ragazza esce fuori dal senno dalla felicità, le lacrime le rotolano sul viso dalla gioia e dice al prete:
- Ma sa padre che nel mio paesino, ma anche nelle altre due città più grandi dove sono stata non soltanto non volevano darmi il perdono ma mi hanno espulso dalla chiesa e mi hanno detto di non tornare mai più.
- Lascia perdere figlia mia, che ne sanno loro che cos'è il buon sesso.

Rubrica Marco consiglia

Caro Marco,
spero che mi aiuterà con una sua risposta. Qualche giorno fa sono andata al lavoro e mio marito è rimasto a casa perché diceva di avere mal di testa. Sono uscita con la macchina, ma a meno di un chilometro da casa, la stessa si è fermata. Il motore non voleva riaccendersi e così sono tornata a casa a piedi. Quando ho aperto la porta non riuscivo a credere ai miei occhi. Mio marito stava a letto con la figlia del nostro vicino. Io ho 33 anni, mio marito 37, e la vicina ne ha 19. Siamo sposati da 10 anni. Sono stressata, penso che diventerò matta. Non riesco a gestire psicologicamente questa faccenda. Spero tanto che con un tuo consiglio mi sollevi.
Saluti,
Francesca

Cara Francesca,
sono sempre triste quando sento che la gente ha dei problemi. Il fatto che l’automobile si fermi dopo pochi metri può essere dovuto a diversi fattori. Prima di tutto bisognerebbe vedere se c’è il carburante, oppure la causa è proprio lo stesso carburante di cattiva qualità. Può darsi che la pompa non funzioni, oppure hai avuto un problema elettrico: la batteria scarica, le candele sporche o il centralino che gestisce il motore è andato in tilt. In ogni caso ti consiglio di chiamare il tuo meccanico di fiducia che porterà la macchina in officina e eseguirà tutti i controlli necessari.

Circolo Vizioso